Diversamente identici – Meditazioni fotografiche sul rapporto fra doppio e icona

Il tradimento dell’icona Una celebre immagine dei fratelli Alinari, spesso citata quando si mette in discussione l’attendibilità assoluta del medium fotografico, mostra due ritratti del re Vittorio Emanuele II, che convivono, per praticità e ragioni economiche, sul medesimo supporto. Il Leggi di più

Ti è piaciuto? Condividilo!

L’eredità di Cosimo de Medici: la cupola immortale

In questi giorni, tra un impegno e l’altro, ho avuto modo di rivedere, piacevolmente, alcune puntate de I Medici, complice l’imminente arrivo della seconda stagione (per maggiori informazioni cliccate qui). Per chi non l’avesse visto, come facilmente intuibile dal titolo, la Leggi di più

Ti è piaciuto? Condividilo!

L’arte del disegno dall’antichità ad oggi

Alzi la mano chi, almeno una volta nella sua vita, si è dilettato a creare un disegno (o scarabocchio nel mio caso) su un foglio bianco. Credo ci siano molte, moltissime mani alzate. Il disegno è una passione o un diletto che Leggi di più

Ti è piaciuto? Condividilo!

La pallacorda ai tempi di Giacinto

La pallacorda, antesignana del tennis, è stata ritratta in alcune rappresentazioni del mito della morte di Giacinto, non senza motivo. Fra i vari racconti mitologici presenti ne “Le metamorfosi” di Ovidio, uno dei soggetti maggiormente riprodotti è quello della morte Leggi di più

Ti è piaciuto? Condividilo!

L’arte al cinema: Raffaello, il principe delle arti, arriva sul grande schermo

Il mondo dell’arte è, molto spesso, a mio avviso, soggettivo. Un quadro o una scultura per qualcuno è un vero e proprio capolavoro, per qualcun altro no. Vi sono casi in cui, però, la soggettività passa in secondo piano, per Leggi di più

Ti è piaciuto? Condividilo!

Segni particolari: bellissimo. Il David di Michelangelo

Ogni anno, riviste di gossip più o meno famose, stilano una classifica degli uomini più belli del mondo piazzando al primo posto il più bello del reame, che verrà prontamente sostituito da qualcun altro l’anno dopo e così via. C’è Leggi di più

Ti è piaciuto? Condividilo!