Guille & Belinda: ricordi di un tempo fuori dal tempo

Quando ero ragazzino, le giornate sembravano non finire mai. Era come se qualcuno, con abile mano, avesse fatto un taglio preciso lungo il perimetro di quella stagione, a conti fatti breve, e l’avesse ricollocato altrove, dove lo spazio e il Leggi di più

Ti è piaciuto? Condividilo!