Road to GoTS7 – Parola ai fan

Questa sera partirà, in contemporanea con l’America, la tanto attesa settima stagione di Game of Thrones e noi abbiamo voluto concludere il nostro percorso proprio dando la parola ai fan su curiosità e possibili sviluppi della serie.

Per concludere la nostra settimana a tema Game of Thrones, abbiamo intervistato alcuni fan di Game of Thrones sui possibili sviluppi della trama, curiosità et similia. Prima di procedere con le domande vogliamo ringraziare tutte le persone che hanno dato la propria disponibilità a rispondere, ossia Emy, Valeria e Leon della pagina “Giovanni Neve, Tu Non Sai Niente“, Eleonora, Antonio, Serena, Annalisa, Chantal, Alessandro, Chiara, Mattia, Claudia, @ilsanto1984, @NotturnoStark e @AAA_Athena.


1) Se potessi scegliere un personaggio da portare in vita, quale sarebbe? Come si sarebbe evoluta, secondo te, la trama se non fosse morto?

La penna di Martin e degli sceneggiatori ha trafitto più cuori che personaggi della serie. Difficilmente la vostra lista di personaggi preferiti è rimasta integra. Nel chiedere ai nostri intervistati chi riporterebbero in vita non c’è stata una netta predominanza. Nonostante siano passate più di cinque stagioni, la morte di Ned è una ferita ancora aperta (Eleonora, Chantal e Antonio) ma, soprattutto, la sua presenza avrebbe impedito che la situazione degenerasse. Ovviamente anche il figlio Robb è fra i più gettonati (@ilsanto1984 e il nostro Alessandro, che però lo vedrebbe come “zombie”!), forte della sua leadership al Nord. Sicuramente, però, entrambi i fratelli di Re Robert Baratheon, Stannis e Renly, vengono individuati come gli individui che più di tutti avrebbero potuto risolvere la situazione nei Sette Regni e governarli, forti della propria legittimazione (soprattutto Stannis). Due risposte meritano una menzione per la loro particolarità: quella della nostra Annalisa, che rivorrebbe in vita Rickon, volendogli dare maggior gloria, rispetto all’inutile ruolo al quale è stato relegato (sei stagioni di nulla per farsi trafiggere da una freccia, wow!) e @NotturnoStark, che saggiamente lascia tutti i morti nell’Oltretomba.


2) Cosa pensi abbia promesso Sansa Stark a Dito Corto in cambio dell’aiuto nella “Battle of Bastards”?

In questo caso le risposte sono state quasi univoche: secondo i fan sono altissime le possibilità che Sansa abbia promesso di sposarlo (o al limite di sposare Robert Arryn). L’unica variante sul tema, e sulla quale potremmo avere più sorprese, potrebbe essere quella di aver promesso un ruolo di prestigio a Dito Corto, proprio a Grande Inverno o magari ad Approdo del Re.


3) La vendetta è il filo conduttore che lega molti personaggi. Caratteristica di GoT è però la legge del contrappasso. Pensi che Arya arriverà ad una calcolata convenienza per sopravvivere o Westeros continuerà ad affogare nel sangue della sua Ago?

Anche qui non ci sono quasi voci fuori dal coro. Partiamo quindi dall’unica, cioè quella di @NotturnoStark, che vede molti punti oscuri nell’addestramento di Arya e arriva ad ipotizzare l’interessante ipotesi che quella che abbiamo visto uccidere Walder Frey possa non essere l’autentica Arya, ma un’assassina che ne ha preso il posto. Per la maggioranza, invece, l’impulsività che ha contraddistinto Arya escluderà qualunque tipo di compromesso fino al compimento della sua vendetta personale. La lista di Arya, quella indicante tutte le persone delle quali vendicarsi, verrà depennata completamente? Non ci resta che attendere.


4) Credi che le battaglie si svilupperanno secondo due filoni distinti (Daenerys vs Cercei e Jon vs White Walkers) o arriverà un momento in cui gli abitanti di Westeros dovranno seppellire l’ascia di guerra e combattere insieme il nemico comune?

Una delle due domande che attanaglia maggiormente i fan di GoT (l’altra è la prossima, tranquilli): che battaglie vedremo nelle prossime stagioni? In questo caso c’è una divisione quasi perfetta fra chi sostiene che avremo due filoni ancora distinti fra loro, e chi sostiene che avremo un grande conflitto che coinvolgerà tutte le forze in gioco, nonostante quasi tutti abbiano sottolineato la riluttanza che Cersei potrebbe mostrare nell’allearsi con gli altri leader in campo. Per questi ultimi è molto probabile che solo in un secondo momento la regina comprenderà il pericolo che costituiscono gli “Estranei” oltre la Barriera e cederà alla necessità di unire le forze.


5) Chi siederà sul trono di spade alla fine della settimana stagione?

Avendo una media di quattro sovrani in sei stagioni (Robert, Joffrey, Tommen, Cersei) viene da chiedersi se alla fine della settima stagione questa media non sarà ritoccata verso l’alto, mancando poi solamente un altro ciclo di puntate alla fine della serie (lo so, fa male). Solo Mattia e Chiara sono convinti che Cersei resterà saldamente al suo posto, nonostante una predizione, che i fan sperano si avveri presto, che vedrebbe Cersei prossima a cadere sotto le mani del “valonqar“, ossia il fratello minore: attenzione a prendere in considerazione solo Tyrion però, perché anche Jamie, nonostante siano gemelli, è più piccolo di lei… Chissà che proprio lui non finisca per toglierla di mezzo come fece con il Re Folle! Non stupisce, comunque, che la maggior parte degli intervistati veda sul Trono, alla fine dell’imminente stagione, l’uomo che meglio di tutti ha mostrato di saper gestire le situazioni difficili nelle diverse città in cui si è trovato, ossia Tyrion, tornato da Essos insieme a Daenerys, che ha la sua fetta di preferenze, così come Jon Snow. Le ipotesi più affascinanti, però, sono quelle che mettono in gioco (se non come Re, almeno come figura di rilievo) Gendry, figlio illegittimo di Robert, ma pur sempre un discendente diretto! In realtà anche qui ci viene in aiuto una teoria molto diffusa tra i fan: alcuni sostengono che Gendry sia il primo figlio di Cersei e Robert, quello nominato nella prima stagione, e che apparentemente sarebbe morto subito dopo il parto. La teoria vuole che Cersei lo abbia scambiato con un altro, nascondendolo alla corte, ma abbia sempre vegliato su di lui assicurandosi che crescesse bene e, sempre secondo quanto riportano i fan, sarebbe stata lei ad allontanarlo da Approdo del Re in occasione della Mattanza dei Bastardi. Qualcuno sostiene anche che ci sarà una gestione di più persone, in particolare @AAA_Athena fa riferimento ad una teoria molto seguita dai fan, quella delle Tre Teste del Drago (qui spiegata molto bene).


6) Se dovessi essere giudicato tramite duello, che personaggio di GoT sceglieresti a combattere per te e perché?

Senza questo metodo di giudizio, Tyrion non sarebbe sopravvissuto a più di cinque puntate, lo sappiamo bene. Nel rispondere la scelta finale è ricaduta prevalentemente su Brienne. Probabilmente lo stupore per aver sconfitto il Mastino ha fatto guadagnare parecchi punti all’enorme guerriera di Tarth. Seguono a pari merito due guerrieri che si sono realmente affrontati in duello, ossia la Montagna, che sembra inarrestabile nella sua nuova versione zombie, e Oberyn che, nonostante la sua idiozia mal celata da stupidità sfoggiata proprio nel duello con la Montagna, ha impressionato i fan per le sue incredibili doti combattive.


7) All’inizio di Game of Thrones c’era una maggioranza schiacciante di uomini a guidare i sette regni, oggi invece sono per la maggior parte donne. A cosa pensi sia dovuta questa evoluzione?

In questo caso le risposte degli intervistati hanno fatto molto piacere. Quasi tutti, infatti, ritengono che questa scelta non sia dovuta ad alcuna forma di politically correct, bensì solo ed esclusivamente alla caratterizzazione dei personaggi della serie. Questa ribalta nascerebbe non per la voglia di mostrare una rivalsa del genere femminile, ma semplicemente perché molte donne in Game of Thrones hanno un carattere ben più forte di gran parte degli uomini presenti nella serie.


8) Credi che il legame tra Tyrion e Daenerys verrà rivelato?

L’ultima domanda si chiude con un interrogativo che ormai viene dato per scontato: il legame di sangue tra Daenerys e il suo consigliere, certificata dalla dimestichezza con la quale Tyrion si relaziona con i draghi. Quasi tutti i fan sostengono la teoria per la quale Tyrion non sia figlio di Tywin, bensì del Re Folle: Aerys, infatti, nei libri viene descritto come letteralmente ossessionato da Joanna e sembra che fosse solito giacere con lei. Da qui deriverebbe l’odio di Tywin verso Tyrion e il rimproverarlo sempre di non essere figlio suo. Un’altra caratteristica che potrebbe avvalorare questa tesi riguarda il fatto che le madri di Tyrion, Daenerys e Jon Snow morirono tutte e tre di parto, dandoli alla luce. Anche in questo caso non ci resta che aspettare che queste dinamiche ci vengano finalmente rivelate.


Dopo aver ripassato insieme i passaggi più importanti delle passate stagioni, e aver cercato di dare qualche risposta agli interrogativi rimasti in sospeso, la nostra settimana a tema Game of Thrones si conclude qui.

Winter is (finally!) here: il countdown per la settima stagione segna ormai poche ore, quindi, vi auguriamo una buona visione!
Studente di Giurisprudenza – si spera per poco – iscritto all’ordine dei pubblicisti. Per deformazione professionale seguo qualunque fatto d’attualità. Non sono malato di sport, mi limito a scandire i periodi dell’anno in base agli eventi sportivi. Ogni tanto provo a fare il nerd, con risultati alterni.
Potete contattarmi scrivendo una mail: l.picardi@inchiostrovirtuale.it
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

1 thought on “Road to GoTS7 – Parola ai fan”

Comments are closed.