Animali in cinese: impariamoli con i radicali

Come si dicono i nomi degli animali in cinese? In questo articolo ve li farò conoscere con l’aiuto dei radicali cinesi.

I caratteri degli animali in cinese, infatti, sono riconoscibili dai rispettivi radicali, i quali fanno subito capire la categoria di riferimento (animali acquatici, volatili, a quattro zampe, ecc.). Inoltre permettono una memorizzazione più facile, poiché ci rendono già nota la composizione di buona parte del carattere.


Non ricordate di cosa si tratta? Allora leggete l’articolo sui radicali cinesi!


In questo articolo, colorati in giallo per evitare confusioni, troverete anche i caratteri degli animali in cinese tradizionale che hanno subito una modifica del radicale in seguito alla semplificazione.


Perché esiste un’altra scrittura cinese? Scopritelo nell’articolo sui caratteri semplificati e tradizionali!


Per molti caratteri verrà fornito, in corsivo, anche la traduzione letterale. In questo modo si potranno apprezzare, e memorizzare meglio, i nomi degli animali. Tuttavia occorre fare una precisazione: alcuni nomi hanno eguale valenza sia come caratteri singoli, più generici, sia all’interno di parole bisillabiche, più specifiche. Per questo motivo, quando necessario, li troverete entrambi.

Ma sapere soltanto il nome degli animali non è sufficiente in cinese. Per poter dire “un gatto” o “un cavallo”, infatti, vi occorre conoscere i relativi classificatori. Questi, pertanto, ve li fornirò al termine dell’articolo.


Per maggiori informazioni consultate l’articolo sui classificatori cinesi!


Ripasso e approfondimento

Il carattere di oggi è 天 (tiān, cielo). Vi ricordo che per ulteriori dettagli in merito alle singole voci, potete cliccare sui relativi articoli in blu:

  • caratteri cinesi: 天 è un composto logico. Il cielo, infatti, viene rappresentato da un tratto orizzontale (一) sopra un uomo (大);
  • pinyin: “tiān” è la trascrizione fonetica di 天. La sua lettura corretta è “tien”;
  • toni cinesi: il trattino sopra la “a” ci indica che la pronuncia del carattere è al primo tono, per cui deve essere alta e costante;
  • tratti: 天 è formato da 4 tratti: due orizzontali, uno discendente a sinistra e uno discendente a destra;
  • ordine dei tratti: l’elenco dei tratti appena fornito, partendo dall’alto, rappresenta anche l’ordine corretto con cui scrivere il carattere;
  • radicali cinesi: Il radicale di 天 è 大 (“grande”);
  • parole bisillabiche: 天 compare in molte parole bisillabiche, tra cui 天气 (tiānqì, tempo climatico) e 今天 (jīntiān, oggi);
  • data in cinese: con riferimento alle date, 天 ha il significato di “giorno”;
  • caratteri tradizionali: il carattere tradizionale di 天 è identico a quello semplificato.

Animali (动物, dòngwù)

犬 (犭) – Radicale “cane”

Il radicale “cane” 犬, presente soprattutto nella variante 犭, fa riferimento, in linea generale, ad animali a quattro zampe. Lo si può riconoscere facilmente dalla sua posizione fissa a sinistra del carattere. Diversamente da come si potrebbe pensare, il carattere più comune di “cane” non è 犬 (quǎn), bensì 狗 (gǒu), nel quale è presente il radicale stesso.


In giapponese la diffusione dei due caratteri è inversa. Per altre similitudini e differenze tra le due lingue, consultate l’articolo relativo al confronto tra cinese e giapponese!


Nel passaggio dai caratteri tradizionali a quelli semplificati, in molti casi i radicali 豸 “tasso” e 豕 “maiale” sono stati sostituiti con questo.

Tra gli animali in cinese con radicale 犬 troviamo ad esempio:

  • cane (, gǒu);
  • leone (狮子, shīzi);
  • lupo (, láng);
  • scimmia (猴子, hóu);
  • volpe (狐狸 , húli).

Hanno adottato il radicale 犬 in seguito alla semplificazione:

  • gatto (/ , māo);
  • maiale (/, zhū);
  • tasso (/ , huān).

 – Radicale “tasso”

Nonostante il processo di semplificazione, alcuni caratteri relativi agli animali hanno mantenuto il radicale “tasso”. Oltre che in quelli tradizionali già visti, lo si può trovare nel nome di grossi felini o di animali simili al tasso.

Tra gli animali in cinese con radicale 豸 troviamo ad esempio:

  • gatto (/, māo);
  • leopardo (, bào);
  • ghepardo (猎豹, lièbào, leopardo cacciatore);
  • pantera (美洲豹, měizhōu bào, leopardo americano);
  • tapiro (, mò);
  • tasso (/, huān).

马 – Radicale “cavallo”

Anche il radicale “cavallo” 马 ha nella sinistra del carattere la sua posizione fissa. Si riferisce in particolar modo ad equini e camelidi.

Tra gli animali in cinese con radicale 马 troviamo ad esempio:

  • asino (驴子, lǘzi);
  • cavallo (, mǎ);
  • mulo (骡子, luózi);
  • bardotto (驴骡, lǘluó, asino-mulo);
  • cammello (骆驼, luòtuo);
  • dromedario (单峰骆驼, dānfēng luòtuo, cammello gobba singola).

鸟 – Radicale “uccello”

Il radicale “uccello” 鸟 fa ovviamente riferimento ai volatili. Diversamente dai precedenti, lo si può trovare sulla destra del carattere o in basso.

Tra gli animali in cinese con radicale 鸟 troviamo ad esempio:

  • uccello (, niǎo);
  • anatra (鸭子, yāzi);
  • falco/aquila (, yīng);
  • oca (, é);
  • piccione (鸽子, gēzi);
  • pollo (, jī);
  • cigno (天鹅, tiān’é, oca del cielo);
  • gufo (猫头鹰, māotóuyīng, falco con testa di gatto);
  • gallina (母鸡; mǔjī, pollo femmina);
  • pinguino (企鹅, qǐ’é, oca in punta di piedi);
  • pulcino (小鸡, xiǎojī, pollo piccolo).

鱼 – Radicale “pesce”

Spostiamoci ora in acqua per il radicale “pesce”, che identifica i pesci e i cetacei. In genere si trova sulla sinistra del carattere o in basso.

Tra gli animali in cinese con radicale 鱼 troviamo ad esempio:

  • pesce (, yú);
  • balena (鲸鱼, jīngyú);
  • squalo (鲨鱼, shāyú);
  • trota (鳟鱼, zūnyú).

鼠 – Radicale “topo”

Nonostante possa apparire un po’ complesso, anche il carattere 鼠 è un radicale, ed è il pittogramma di un topo o un ratto. Si posiziona sempre a sinistra del carattere e identifica, generalmente, il mondo dei roditori.


Per altri caratteri “disegnati”, vi invito a cliccare sull’articolo relativo ai pittogrammi cinesi.


Tra gli animali in cinese con radicale 鼠 troviamo ad esempio:

  • topo/ratto (老鼠, lǎoshǔ, topo vecchio);
  • topo (小鼠, xiǎoshǔ, topo piccolo);
  • ratto (大鼠, dàshǔ, topo grande);
  • talpa (鼹鼠, yǎnshǔ);
  • zokor (鼢鼠 (fénshǔ);
  • criceto (仓鼠, cāngshǔ, topo che immagazzina);
  • scoiattolo (松鼠, sōngshǔ, topo del pino);
  • echidna (针鼢, zhēnfén, zokor appuntito).

虫 – Radicale “insetto”

Il radicale “insetto” si riferisce, in realtà, a diverse categorie di animali. Sono infatti riconducibili ad esso i rettili, i crostacei e, appunto, gli insetti. Lo si può trovare alla sinistra dei caratteri, ma anche in basso.

Tra gli animali in cinese con radicale 虫 troviamo ad esempio:

  • insetto (虫子, chóngzi);
  • farfalla (蝴蝶, húdié);
  • formica (蚂蚁,mǎyǐ);
  • gambero (, xiā);
  • granchio (螃蟹, pángxiè);
  • mosca (蝇子, yíngzi);
  • ragno (蜘蛛, zhīzhū);
  • rana (, wā);
  • serpente (, shé);
  • zanzara (蚊子, wénzi).

牛 – Radicale “mucca

Anche il radicale “mucca” si trova prevalentemente sulla sinistra, e si riferisce in particolar modo ai bovini. 牛, infatti, può significare: mucca, toro o bue. Dato il suo significato generico, quindi, compare soprattutto come carattere singolo, preceduto da un secondo carattere che ne specifica la specie.

Tra gli animali in cinese con radicale 牛 troviamo ad esempio:

  • mucca/toro/bue (, niú);
  • mucca (母牛, mǔniú, bovino femmina);
  • toro (公牛, gōngniú, bovino maschio);
  • vitello (小牛, xiǎoniú, bovino piccolo);
  • rinoceronte (犀牛, xīniú);
  • yak (牦牛, máoniú).

羊 – Radicale “pecora”

Come visto per il radicale precedente, anche 羊, soprattutto nei nomi più comuni, compare maggiormente come secondo carattere. Il radicale “pecora” si riferisce ad ovini e ad antilopi.

Tra gli animali in cinese con radicale 羊 troviamo ad esempio:

  • pecora/capra (, yáng);
  • agnello (小羊, xiǎoyáng, pecora piccola);
  • capra (山羊, shānyáng, pecora di montagna);
  • montone (公羊, gōngyáng, pecora maschio);
  • pecora (绵羊, miányáng, pecora lanosa);
  • gazzella (羚羊, língyáng).

Altri

Abbiamo visto una nutrita lista di nomi di animali in cinese. La suddivisione in base ai radicali, però, ha fatto sì che alcuni di essi non siano ancora comparsi. In questa sezione, pertanto, farò un breve elenco di animali comuni aventi altri radicali. Questi, per maggior precisione, ve li segnalerò tra parentesi quadre.

Tra gli animali in cinese con altri radicali troviamo ad esempio:

  • coniglio (兔子, coniglio) – [“figlio” 儿];
  • corvo (/, wū) – [“barra” 丿, “fuoco” 火 nella variante ];
  • elefante (大象, dàxiàng, grande elefante) – [“maiale” 豕];
  • orso (, xióng, orso) – [“fuoco” 火 nella variante 灬];
  • panda (熊猫, xióngmāo, orso gatto), noto anche come 猫熊 (māoxióng);
  • panda minore (小熊猫, xiǎo xióngmāo, piccolo orso gatto);
  • tartaruga (, guī) – [“tartaruga” 龟];
  • tigre (老虎, lǎohǔ, tigre vecchia) – [“tigre” 虍].

Inoltre, come avviene in italiano, gli animali “marini” vengono specificati dal carattere 海 (hǎi, mare).

Tra gli animali in cinese con il carattere 海 troviamo ad esempio:

  • cavalluccio marino (海马, hǎimǎ);
  • delfino (海豚, hǎitún, maiale marino);
  • leone marino (海狮, hǎishī).

Classificatori per animali

Ed ora, come promesso, vi propongo i classificatori per gli animali in cinese. Purtroppo non ne esiste uno valido per tutti, ma bisogna fare attenzione a quello in oggetto. Ovviamente, con riferimento ad ogni classificatore, vi fornisco le indicazioni generali in merito al suo utilizzo, così che possiate impiegarli correttamente per qualsiasi animale.

Occorre comunque ricordare che, così come avviene per le persone e gli oggetti, anche i singoli animali possono avere più di un classificatore che li riguarda.

Lista di classificatori per animali

  • 只 (zhī)

Questo classificatore si utilizza per i volatili e per la maggior parte degli animali. Grazie ad esso, infatti, si possono quantificare: uccelli, cani, gatti, topi, insetti, ecc.

Ad esempio: 一只狗,两只老虎,三只鸟.


  • 条 (tiáo)

条 è un classificatore piuttosto diffuso anche al di fuori del regno animale. Serve per classificare oggetti lunghi e fini, come gli spaghetti o le sciarpe. Con riferimento a questo articolo, quantifica, tra gli altri, i pesci e i serpenti.

Ad esempio: 一条鱼,两条蛇,三条鲸鱼.


  • 头 (tóu)

Quando viene utilizzato come classificatore, il carattere 头 fa riferimento al bestiame. Può essere quindi impiegato per classificare ovini e bovini, ma anche i maiali.

Ad esempio: 一头公牛,两头绵羊,三头猪.


  • 匹 (pǐ)

Il classificatore 匹, invece, ha un impiego meno esteso. Gli unici animali che può classificare sono infatti gli equini. Nonostante il radicale in comune, però, non classifica i cammelli e i dromedari.

Ad esempio: 一匹马,两匹骡子.


  • 峰 (fēng)

Quale classificatore bisogna usare, quindi, per i camelidi? Il carattere 峰 è quello giusto, in quanto è specifico per questi animali gibbosi.

Ad esempio: 一峰骆驼.


Abbiamo visto, dunque, una panoramica dei nomi degli animali in cinese. Alcuni sono piuttosto comuni, come 狗 e 猫, e vi rimarranno più impressi. Altri, decisamente più rari, vi hanno comunque dato modo di capire l’importanza dei radicali. Tuttavia è bene ricordare che questi possono comparire anche all’interno di altri caratteri (come ad esempio “独, dú, unico”), per cui non si riferiscono esclusivamente al mondo animale. Detto ciò, non mi rimane che salutarvi: 再见

Classe 1986. Sono laureato in Scienze dell’Amministrazione e ho conseguito un Master in “Relazioni Industriali nel lavoro privato e pubblico”.
All’università ho scoperto la lingua cinese ed è stato amore a prima vista, tanto che da allora ho continuato a studiarla da autodidatta.
Nel blog, oltre a parlarvi della cultura cinese, cercherò di rendervi più familiare una delle lingue più incomprensibili per antonomasia.
Potete contattarmi scrivendo a: m.bruno@inchiostrovirtuale.it

Ti è piaciuto? Condividilo!

Comments are closed.